Home / Notizie dal Web / ilJournal.it / La payTv di Sky e Mediaset ora è sempre con te

La payTv di Sky e Mediaset ora è sempre con te

La concorrenza è l’anima del commercio ma soprattutto dell’innovazione. In Italia le regole vigenti non sempre sostengono questa filosofia di vita in un settore come quello televisivo, ma la rete ha – per la sua capacità di penetrazione – vinto anche questo duello.

I due maggiori gruppi per patrimonio e contenuti – Sky e Mediaset – hanno deciso di mettere sempre più contenuti liberi (o quasi) a disposizione della rete. Il cliente va inseguito ovunque consumi il prodotto, ed ormai tenere il consumatore costretto sul divano di casa a vedere la partita o il film è fuori da ogni logica. Ecco dunque l’apertura sui dispositivi mobili oppure i pc o i tablet.

Ad esempio Sky ha ideato “Sky Go” che è selezione di 25 canali Sky disponibile dallo scorso agosto su iPad e da adesso fruibile su tutti i Pc e sugli iPhone gratuitamente per i clienti abbonati a Sky HD.

GUIDA FOREX PER PRINCIPIANTI

www.doveinvestire.com

Scarica la guida tua guida gratuita al trading e agli investimenti online.
Scarica l'ebook ed inizia a fare trading con successo!

L’Amministratore Delegato della controllata italiana di News Corp, Andrea Zappia, racconta così ‘Sky go’: “La strategia di Sky si basa su tre pilastri, superiorità dei contenuti, innovazione tecnologica e mettere il cliente al centro; sugli investimenti in tecnologia abbiamo impresso una accelerazione e quest’anno raddoppieranno rispetto al 2011 a circa 100 milioni”. “Noi siamo una media company, non siamo più solo legati al mondo satellitare”, ha proseguito Zappia spiegando che Sky go è la “risposta più adatta ai nostri abbonati per rendere la Tv accessibile ovunque”.

Quello della convergenza sui tablet è una scommessa che anche Mediaset Premium ha deciso di fare. “Il futuro è fatto di contenuti: vincerà chi ne farà di migliori e permetterà agli utenti di portarli dove vogliono” – così Giuliano Andreani, AD di Mediaset e di Pubblitalia – “Il settore (della pay tv)… non è solo nell’ultima riga di bilancio. Se non l’avessimo avviata avremmo lasciato carta bianca a Sky, ‘regalandole’ altri milioni di clienti e creando un potenziale concorrente anche nel nostro core business, la pubblicità”.

La guerra è aperta, forse renderà possibile anche l’ingresso di nuovi competitor. A vantaggio dell’utente.

Continua la lettura dell’articolo su ilJournal.it

Ti potrebbe interessare:

Le regole per un buon investimento

La pianificazione d’investimento, come sanno bene i nostri lettori, è una delle azioni fondamentali sulle ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.