Home / Mercato Immobiliare / Io Compro Casa / Come funziona l’acquisto della casa all’asta

Come funziona l’acquisto della casa all’asta

acquisto-casa-astaL’operazione di acquisto di una casa all’asta si concretizza sostanzialmente mediante la presentazione di una offerta irrevocabile, contenente una serie di informazioni fondamentali, e integrata da una gamma di dichiarazioni che andranno a corredare l’informativa indicata in ogni avviso di vendita. Obbligatoria sarà anche la marca da bollo, la presentazione entro termine preavvisato, e – naturalmente – il prezzo che si è disposti a pagare.

Ma quali sono le informazioni contenute nella domanda di acquisto?

Anzitutto, la domanda dovrà contenere le generalità dell’offerente: nome, cognome, luogo, data di nascita, domicilio e residenza, stato civile, codice fiscale, recapiti telefonici.

Le persone che presentano l’offerta (al di là del caso, che abbiamo visto ieri, del procuratore che acquista l’immobile per persona da nominare), saranno anche coloro a cui verrà intestato l’immobile qualora risultasse aggiudicatarie. Si noti che se i minori vogliono presentare un’offerta, la domanda dovrà essere sottoscritta dai genitori previa autorizzazione del genitore tutelare.

GUIDA FOREX PER PRINCIPIANTI

www.doveinvestire.com

Scarica la guida tua guida gratuita al trading e agli investimenti online.
Scarica l'ebook ed inizia a fare trading con successo!

Ancora, alla domanda dovranno essere allegate alcune copie di documentazione:

  • Documento di identità
  • Identificativi catastali per cui si vuole presentare l’offerta
  • Prezzo che si intende offrire (e che dovrà essere almeno uguale al prezzo base d’asta)
  • Prova dell’avvenuto deposito delle somme richieste
  • Eventuali dichiarazioni richieste nell’avviso

In ogni caso, ricordiamo come nelle apposite sezioni dei siti internet dei tribunali siano comunque spesso presenti dei modelli di documenti che si possono utilizzare liberamente per la compilazione delle domande di partecipazione (vedi anche immobili pignorati in forte aumento).

Per quanto concerne infine il termine per la presentazione delle offerte, in busta chiusa, di norma la data è il giorno precedente a quello dell’apertura delle buste. Colui che riceve le buste (come il cancelliere o il delegato) dovrà annotare nella busta la data e l’ora di ricezione dell’offerta. Il soggetto che potenzialmente sarà intestatario del bene, in caso di aggiudicazione, dovrà presentarsi il giorno dell’udienza per l’apertura delle buste.

Continua la lettura dell’articolo su Io Compro Casa


Scarica gli ebook sul trading gratuiti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.