Home / Economia / Tuttogratis Economia / Premi Rc auto più bassi per gli automobilisti virtuosi

Premi Rc auto più bassi per gli automobilisti virtuosi

L’enorme numero di emendamenti , circa 1700, ed il nodo critico sulla tesoreria unica, oltre l’avversione di Lega e degli enti locali, hanno fatto slittare l’approvazione del decreto liberalizzazioni che si spera possa ottenere l’ok dal Senato entro la settimana. Il governo, per stringere i tempi, farà ricorso alla fiducia che riguarderà il testo licenziato in precedenza dalla commissione Industria.

Le novità che riguarderanno gli automobilisti virtuosi, vedranno dei premi Rc auto più bassi, con un calo automatico e tariffe uguali in tutta Italia, inoltre si avrà la conversione della tassa di stazionamento per gli yacht, in tassa di possesso, al fine di evitare la sparizione degli stessi dai porti turistici italiani e di rendere più facili i noleggi.

GUIDA FOREX PER PRINCIPIANTI

www.doveinvestire.com

Scarica la guida tua guida gratuita al trading e agli investimenti online.
Scarica l'ebook ed inizia a fare trading con successo!

Sempre controversi, invece, i punti di vista sulla tesoreria unica che prevede un trasferimento da parte degli enti locali del 50% dei loro fondi nella tesoreria statale. Determinanti le parole di Alemanno che l’ha definita come una “norma incostituzionale”, mentre Maroni avverte una class action. Chiarificatorio l’intervento del ministro dell’Economia Grilli che assicura “nessun ente avrà i soldi da spendere, la norma vuole rendere più efficace la gestione della liquidità”.

Probabile che l’unica norma a subire piccole modifiche sarà questa. Pochi cambiamenti ci si attende per il resto. L’esecutivo osserverà “con molta attenzione” l’intero dibattito, “per assicurare che il testo finale contenga i risultati desiderati”, queste le parole del premier Monti. Successivamente all’approvazione in Senato, il testo passerà all’esame in commissione a Montecitorio dove arriverà in aula il 19 marzo.

Continua la lettura dell’articolo su Tuttogratis Economia

Ti potrebbe interessare:

La riforma del lavoro porta benifici per il contratto di apprendistato

Uno dei punti più importanti della riforma del mondo che il Governo si appresta a ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.