Home / Economia / Tuttogratis Economia / Ci risiamo, diminuisce il prezzo del gas ma lievita la bolletta della luce

Ci risiamo, diminuisce il prezzo del gas ma lievita la bolletta della luce

Previsto per i prossimi tre mesi un calo dei costi sulla bolletta del gas. Lo stesso non vale invece per la bolletta della luce.

Nessuna buona notizia per i consumatori in fatto di costi sulle bollette di luce e gas; infatti, tra qualche giorno, verranno resi noti i dati relativi ai rincari previsti per il prossimo trimestre, stabiliti nell’aggiornamento trimestrale dall’Autorità per l’energia elettrica e il gas (Aeeg). Unica notizia positiva è quella che riguarda le tariffe gas, le sole che potrebbero essere soggetti a delle diminuzioni.

La diminuzione dei costi sulle bollette gas dovrebbe essere dovuta alle nuove modalità di calcolo che sono previste all’interno del decreto Liberalizzazioni. Il decreto presenta infatti un articolo secondo cui il prezzo del gas verrà adeguato in Italia al livello di quello dei Paesi Europei per i clienti domestici, utenze relative ad attività socio-assistenziali, clienti civili e non civili con consumi inferiori a 50 mila metri cubi annui. L’articolo 13 del provvedimento recita: “A decorrere dal primo trimestre successivo all’entrata in vigore del presente decreto, l’Autorità per l’energia elettrica e il gas, al fine di adeguare i prezzi di riferimento del gas naturale per i clienti vulnerabili (…) ai valori europei, nella determinazione dei corrispettivi variabili a copertura dei costi di approvvigionamento di gas naturale, introduce progressivamente tra i parametri in base ai quali è disposto l’aggiornamento anche il riferimento per una quota gradualmente crescente ai prezzi del gas rilevati sul mercato”.

GUIDA FOREX PER PRINCIPIANTI

www.doveinvestire.com

Scarica la guida tua guida gratuita al trading e agli investimenti online.
Scarica l'ebook ed inizia a fare trading con successo!

Stando alle stime fatte dall’Aeeg queste novità introdotte dal decreto potrebbero provocare, nei tre mesi di aprile, maggio e giugno, una riduzione delle tariffe compresa tra lo 0,5% e lo 0,7% rispetto ai prezzi calcolati con il metodo fino ad ora utilizzato. Niente da fare invece per le bollette di energia elettrica, che saranno sicuramente soggette ad un aumento, che si ipotizza pari al 2,7%.

Chi volesse comunque tentare di risparmiare sui costi dell’energia che permette di confrontare molte tariffe di numerosi operatori sul mercato tra cui Enel energia, Eni e molti altri ancora. Scegliendo la tariffa più adatta in base ai propri consumi e alle propri esigenze è possibile tagliare i costi in bolletta.

Continua la lettura dell’articolo su Tuttogratis Economia

Ti potrebbe interessare:

Chi influenza il prezzo dell’opzione?

Ritornando a parlare delle opzioni binarie, vediamo oggi i parametri dai quali dipende il prezzo ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.