Home / Economia / Investimenti Sicuri Info / A breve l’aumento dell’Iva al 23%: Stangata per aziende e dipendenti

A breve l’aumento dell’Iva al 23%: Stangata per aziende e dipendenti

Marzo si appresta ad essere un mese caldo, e non per via dell’imminente arrivo della primavera. In coincidenza con questo mese, infatti, scatta la cosiddetta stangata in busta paga– ampiamente anticipata nei mesi del famoso decreto Salva Italia – a cui farà seguito l’aumento dell’Iva al 23%. La stangata per aziende e dipendenti.

Per i dipendenti la scure si chiama aliquota regionale, un balzello che può arrivare nel calcolo anche a 371 euro annui per una famiglia media; quella comunale comporta invece un esborso previsto di oltre 170 euro, un aumento di quaranta euro rispetto a quello pagato oggi. Ma anche per le imprese le cose non si mettono bene: il decreto semplificazione ha sbloccato anche le aliquote Irap.

GUIDA FOREX PER PRINCIPIANTI

www.doveinvestire.com

Scarica la guida tua guida gratuita al trading e agli investimenti online.
Scarica l'ebook ed inizia a fare trading con successo!

IVA al 23%
L’ufficializzazione dell’aumento di due punti percentuali dell’imposta sul valore aggiunto è arrivata: l’adeguamento ci sarà, e scatterà nel prossimo autunno. Nei mesi scorsi si era ipotizzato che il provvedimento sarebbe stato scongiurato, complice l’abbassamento dello spread e il tesoretto raccolto dai blitz e dai controlli della Guardia di Finanza.

La prima rata dell’IMU
La prima rata dell’IMU sulla prima casa verrà recapitata alle famiglie a metà giugno: secondo i calcoli de Il Sole 24 Ore l’importo medio per famiglia sarà di 83 euro, ma nei grandi centri urbani si arriverà a 400 euro!

Per le seconde case l’aliquota arriva al 60 per cento con l’aliquota di base è fissata allo 0,76 per mille, sulla quale i Comuni potranno apportare un aumento o una diminuzione del 3 per mille.

Continua la lettura dell’articolo su Investimenti Sicuri Info


Scarica gli ebook sul trading gratuiti

Ti potrebbe interessare:

I figli? Roba da ricchi

Nel 1965 crescere un figlio e accompagnarlo fino all’università costava circa 20 milioni di lire ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.