Home / Economia / Finanzablog.it / Le azioni Apple corrono sulla scia di New iPad e Apple TV

Le azioni Apple corrono sulla scia di New iPad e Apple TV

Quanto può crescere ancora Apple? Non parliamo delle vendite che certamente sorrideranno al nuovo iPad, o meglio New iPad, appena lanciato da Tim Cook in quella sorta di rito di cui Steve Jobs era maestro. Il punto è se questo nuovo prodotto, insieme alle altre novità annunciate dalla Mela, riuscirà a trainare ulteriormente il titolo della società.

Nell’ultima settimana Apple ha superato ormai con convinzione la soglia dei 500 dollari per azione, anzi sembra puntare a quota 550: un guadagno superiore al 50% in un anno, mentre la società capitalizza più di 500 miliardi di dollari. più di Google e Microsoft messe assieme. C’è davvero spazio per crescere ancora?

Uno dei fondatori di Apple, Steve Wozniak, sembra crederci, anzi è convinto che – come alcuni favoleggiano – la società possa raggiungere il record dei mille dollari per azione: un prezzo che fa girare la testa al solo pensarci. Wozniak, però, non parla tanto come esperto di finanza e di Borsa, quanto come intenditore di tecnologia: più che l’iPad per lui la vera chiave potrà essere la Apple tv.

Nella mente di Jobs, Apple tv avrebbe dovuto costituire la quarta gamba della gamma di prodotti della Mela, insieme ad iPhone, iPod e iPad; a meno di non considerare a parte il settore computer e quindi parlare di “quinta” gamba. In ogni caso, nonostante il successo, la scatoletta per collegare le funzioni Mac al televisore è ancora lontana dal rappresentare qualcosa di simile agli altri prodotti di punta.

GUIDA FOREX PER PRINCIPIANTI

www.doveinvestire.com

Scarica la guida tua guida gratuita al trading e agli investimenti online.
Scarica l'ebook ed inizia a fare trading con successo!

Anche se Apple tv da sola rappresenta il 32% del mercato nel suo settore, secondo Strategy Analytics, si parla solo dell’otto per cento delle famiglie americane. Ancora presto per parlare di fenomeno di massa, ma anche uno spazio tutto da conquistare e in grado, potenzialmente, di offrire ampi margini di crescita. Se così fosse si aprirebbe un nuovo straordinario rubinetto di vendite e di fatturato per la società.

Poi non si deve dimenticare il mercato che, bene o male, ha sostenuto la domanda mondiale negli ultimi anni, quello cinese. Secondo alcuni osservatori, sarà proprio la Cina e l’accoglienza che riserverà in particolare all’iPad a permettere, eventualmente, di raggiungere la quota galattica di 1000 dollari per azione.

Se la Cina, com’è possibile, diventerà il più grande mercato per Apple, che comunque nel 2011 ha quadruplicato il fatturato da 3 a 12 miliardi, i 1000 dollari potrebbero addirittura diventare stretti. E gli ultimi prodotto della Mela lanciati in Cina sonbo stati accolti con grande entusiasmo.

Risolte le questioni legali sul nome dell’iPad, l’azienda di Cupertino può e deve rafforzare la propria presenza nel paese e cominciare a sfruttare quelle straordinarie opportunità di crescita che le vengono offerte. La Cina è la chiave per vedere la mitica quota 1000 dollari.

Continua la lettura dell’articolo su Finanzablog.it

Ti potrebbe interessare:

Il momento giusto per investire nelle valute

Gli esperti del mercati delle valute sanno che il forex è un mercato aperto 24 ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.