Home / Economia / Dove Investire / Situazione finanziamenti e mutui in Italia

Situazione finanziamenti e mutui in Italia

L’Euribor è sotto l’1%. L’abbattimento di questo valore, anche in ottica psicologica, è molto importante e sortirà sicuramente i suoi effetti sul mercato dei mutui e dei finanziamenti.Tutto merito della “paccata”, come direbbe il Ministro Fornero, di liquidità che è piovuta sull’Eurozona. L’Euribor, valore di riferimento per i mutui a tasso variabile, è infatti sceso allo 0,86%, vicino quindi al minimo storico dello 0.63%.

Mutui variabili i più appetibili?
Verrebbe da dire di sì. I mutui variabili ritornano prepotentemente nei sogni degli italiani. E usiamo questo sostantivo, sogno, non a caso. Pur registrando una caduta libera dei tassi, sono sempre meno i mutui erogati, frutto di una vera e propria contrazione del credito che ha dell’incredibile.

GUIDA FOREX PER PRINCIPIANTI

www.doveinvestire.com

Scarica la guida tua guida gratuita al trading e agli investimenti online.
Scarica l'ebook ed inizia a fare trading con successo!

Ne abbiamo già parlato in occasione dell’articolo Cosa sta succedendo nel settore finanziamenti e mutui in Italia. Le banche hanno ricevuto grande liquidità e ora fanno i pignoli, chiedendo ai potenziali mutuati molte più garanzie.

Il vantaggio, quindi, è tutto per chi già ha acceso un mutuo con tasso variabile. La rata, secondo una rapida stima calcolata su un importo di 100 mila euro, passerà da 538 euro a 510 euro. Un diminuzione del 5%. Per chi, invece, riesce nel miraggio, nell’ottenere il mutuo, le cose potrebbero non essere così rosee perché sicuramente le banche correranno ai ripari. E, non potendo cambiare le condizioni contrattuali dei vecchi contratti, si rivarranno su quelli nuovi.

Molto probabilmente cambiando lo spread tra l’Euribor e la loro commissione. Negli ultimi mesi il rincaro si è già palesato: +16%.

Continua la lettura dell’articolo su Dove Investire

Ti potrebbe interessare:

Euribor ai minimi storici, mutui a tasso variabile sempre più economici

Il tasso Euribor continua a scendere anche dopo il 3 giugno, giorno in cui il ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.