Home / Economia / Investi Sicuro / Investimenti nell’arte: il rischio delle bolle speculative

Investimenti nell’arte: il rischio delle bolle speculative

L’arte, così come l’oro e il mattone, viene considerato da sempre un bene rifugio per gli investimenti:è ancora valida questa certezza? Il mercato in questione rimane vivace grazie alle aste delle principali compagnie internazionali (in primis le celebri Sotheby’s e Christie’s), ma ci si chiede se sia conveniente puntare su questo settore anche con una cifra iniziale piuttosto modesta, visto quelle che circolano attualmente. Qualche opera d’arte è accessibile anche con poche migliaia di euro, dunque non si può dire che vi siano ostacoli all’entrata; ovviamente, non si potrà ambire agli artisti più famosi, ma soprattutto a quelli emergenti. Precisato questo aspetto, c’è da dire che il rendimento medio può arrivare anche a quindici punti percentuali.

Continua a leggere: Investimenti nell’arte: il rischio delle bolle speculative (…)

Investimenti nell’arte: il rischio delle bolle speculative, pubblicato su Investi Sicuro il 04/10/2011

© Simone per Investi Sicuro, 2011. | Commenta! |
Tag: , , , ,

Investimenti nell’arte: il rischio delle bolle speculative, pubblicato su Investi Sicuro il 04/10/2011

© Simone per Investi Sicuro, 2011. | Commenta! |
Tag: , , , ,


Continua la lettura dell’articolo su Investi Sicuro

Ti potrebbe interessare:

Come si può investire nel rame?

Se l’oro è il re dei beni rifugio nel periodo che stiamo attraversando, anche il rame può garantire ottimi ritorni di investimento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *