Home / Economia / Forex per Tutti / Punti chiave per iniziare a fare trading online

Punti chiave per iniziare a fare trading online

punti-chiave

Prima di depositare i fondi ed iniziare a fare trading ci sono alcuni punti importanti che è necessario comprendere, ciascuno delle quali è riportato di seguito.

Broker
Per iniziare a fare trading sarà necessario scegliere un broker forex. Ci sono molte opzioni tra cui poter scegliere, alcune delle quali permettono di aprire un conto con un versamento anche di 100 euro. Il broker forex è colui che permette, praticamente, di investire nel mercato delle valute.

Piattaforma di trading
E’ lo strumento pratico con cui si possono aprire e chiudere posizioni. Un piattaforma di trading è essenziale per poter investire secondo l’analisi tecnica e per vedere i prezzi correnti di mercato. La maggior parte dei broker al dettaglio offre la piattaforma MT4 (abbreviazione di MetaTrader 4), gratuita. È inoltre possibile aprire un conto trading demo e commerciare con soldi virtuali al fine di acquisire l’esperienza necessaria prima di fare trading con denaro reale.

Orario del trading
In primo luogo, non si sarà in grado di commerciare nei fine settimana (sabato e domenica). Per il resto della settimana, invece, il mercato del forex funziona 24 ore al giorno. Ciò è dovuto al fatto che il forex è globale. In qualsiasi momento ci si troverà sempre in sovrapposizione con una nuova sessione di mercato mentre il mercato precedente è in fase di chiusura.

Ora che abbiamo avuto una panoramica di base dei mercati forex, ci sono alcune indicazioni finali da ricordare prima di iniziare a fare trading con denaro reale.

Che cosa è un pip?
Il pip è una misura della variazione di valore di una coppia di valute ed è la 5° cifra decimale. Ad esempio, se il prezzo EUR/USD va da 1,31428 a 1,31429, la variazione è indicata come 1 PIP.

Che cosa è lo spread?
Con questo termine ci si riferisce alla differenza di prezzo tra l’offerta e la domanda. Così, nell’esempio di cui sopra, da 1,31428 a 1,31429, lo spread sarebbe di 1 pips.

Che cosa è la leva?
Si tratta dell’importo che si può chiedere al broker per aumentare il valore di ogni posizione aperta. La leva è spesso citata in forma di rapport, come 1:50, il che significa che 100 euro valgono praticamente 5.000 euro.

Cosa sono i grafici?
La capacità di comprendere e leggere i grafici è essenziale per il commercio. A seconda dell’approccio che si ha è possibile scegliere tra grafico a breve termine (solitamente una candela ha una durata fino a 15 minuti), a medio termine (una candela dura fino a 4 ore) o a lungo termine (una candela dura almeno 1 giorno).

Quali tipi di ordine ci sono?
Oltre a comprare e vendere, un altro punto da ricordare sono i tipi di ordini. I principali sono quelli di acquisto e di vendita “spot”, ovvero ordini che si aprono nel momento in cui si clicca con il mouse.

Continua la lettura dell’articolo su Forex per Tutti

Ti potrebbe interessare:

Il broker forex migliore, da dove iniziare, come scegliere uno affidabile

Dopo tanto studio, letture, video corsi, è arrivato il momento di iniziare a fare trading per davvero. Ma da dove partire? Quale broker forex scegliere?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *