Home / Economia / 100soldi / Il 23% degli italiani fuma. Allo Stato 14 mld

Il 23% degli italiani fuma. Allo Stato 14 mld

Fumatori consapevoli dei rischi, ma liberi di scegliere

In Italia la quota dei fumatori si colloca a livelli medio-bassi nella graduatoria europea: fuma il 23% della popolazione di 14 anni e più con 13,4 sigarette fumate mediamente al giorno. Il commercio legale di tabacchi lavorati contribuisce alle finanze pubbliche italiane con circa 14 miliardi di euro l’anno (più di 10,5 miliardi di accise e oltre 3 miliardi di Iva), impiegando complessivamente nell’intera filiera (dalla produzione agricola del tabacco al commercio al dettaglio) oltre 200.000 persone. E’ quanto emerge dall’analisi del Censis.

Il gettito fiscale corrisponde a quasi il 2% delle entrate delle
amministrazioni pubbliche, percentuale che sale al 3,3% se si
considerano le sole entrate tributarie erariali. Grazie a una gestione
attenta delle politiche fiscali e dei prezzi, nell’ultimo ventennio il
gettito è aumentato costantemente, raddoppiando il valore in termini
reali (passando da 1,34 euro a pacchetto a 2,86 euro).

Continua la lettura dell’articolo su 100soldi

Ti potrebbe interessare:

I figli? Roba da ricchi

Nel 1965 crescere un figlio e accompagnarlo fino all’università costava circa 20 milioni di lire ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *